L’Italia politica sott’inchiesta per dire basta alle troppe ruberie

Stampa

L’immagine dell’Italia devastata dagli scandali della malapolitica. Così Mario Monti ha varato il decreto che riscrive le regole d’ingaggio per chi viene chiamato a ricoprire incarichi pubblici. Incandidabilità per 10 anni per chiunque arrechi danni alla pubblica amministrazione. Proponiamo la sintesi del provvedimento nell’articolo di Repubblica. Ma siamo solo all’inizio perchè dalle centinaia di indagini aperte in tutt’Italia potranno emergere ulteriori problemi per un ceto politico ormai impegnato prevalentemente a rubare attingendo direttamente alle casse statali. In Regione Campania indagini a tutto campo, oltre che sui Gruppi consiliari e sulle risorse utilizzate, anche su tante altre attività che nascondono malversazioni. Indagini anche alla Provincia di Napoli dove si cominciano a fare le pulci anche alle miriadi di contributi erogati con finalità elettorali in tutti questi anni mentre venivano accresciuti gli oneri sui rifiuti e tassa automobilistica a carico dei cittadini.

I tagli della politica approvati dal Governo Monti