A Piano di Sorrento di Iaccarino in Iaccarino…

Stampa

Avv. Anna Iaccarino

Agorà in edicola fornisce lo spunto per una serie di riflessioni su alcuni argomenti di stringente attualità in materia di gestione urbanistica, in particolare a Piano di Sorrento dove è in atto un confronto all’arma bianca tra la consigliera di opposizione Anna Iaccarino e la maggioranza politicamente guidata da Salvatore Cappiello (capogruppo consiliare) e l’Utc diretto dall’ing. Graziano Maresca.

Vincenzo Iaccarino vice sindaco

Partiamo da quest’ultimo che affida al settimanale di Francesco Di Maio una clamorosa dichiarazione: “…da oggi in poi non parlo più, non replico alle provocazioni, è il momento che la politica si assuma le proprie responsabilità…” è in sintesi il ragionamento di Maresca che non fa assolutamente un grinza soprattutto all’indomani degli interventi pubblici dell’avv. Francesco Saverio Esposito in materia urbanistica che gli hanno addebitato tutta una serie di responsabilità che attendono una risposta.

Salvatore Cappiello

Continuiamo a ragionare sulle questioni anche alla luce di quanto pubblicato stamane sul settimanale che tira pesantemente in gioco l’ing. Maresca evidenziando la latitanza dell’Amministrazione comunale pianese nella settimana in cui il Comune è stato retto dal vice sindaco Vincenzo Iaccarino essendo il primo cittadino, Giovanni Ruggiero, a Gerusalemme. Se la settimana scorsa l’avv. Esposito aveva evidenziato le pesanti responsabilità dell’ing. Maresca nella gestione urbanistica pianese con particolare riferimento al tema boxlandiaargomento che avrebbe stuzzicato anche l’interesse, oltre che della stampa nazionale, anche de Le Ienesul giornale oggi in edicola si parla di assunzioni in Comune di 10 unità nell’area tecnica con una spesa di 200mila euro. Dall’articolo emergono anche collegamenti professionali con altre operazioni in corso in Costiera in cui è coinvolto Maresca e, stando alle indiscrezioni, sarebbe prossimo alla pubblicazione un articolato e dettagliato dossier che svelerebbe coinvolgimenti e partecipazioni societarie trasversalia diverse amministrazioni peninsulari. Una bomba!

ing. Graziano Maresca

In tutto questo, un ruolo di primo piano lo svolgono senza dubbio alcuni amministratori. In particolare Anna Iaccarino, avvocato e alla sua prima esperienza amministrativa, che sta mettendo a dura prova la resistenza della maggioranza attraverso uno studio certosino di atti e deliberazioni che lascerebbero emergere l’esistenza di una vera e propria “tecno-politico-connection” operante nei Comuni della Penisola Sorrentina. A riguardo sarebbero in corso diverse indagini, anche perchè la questione si è meritata la ribalta delle cronache nazionali e l‘interessamento del Parlamento ad opera soprattutto dell’IdV di Giovanni Antonetti e del PD dell’On. Luisa Bossa. La consigliera Iaccarino sta dimostrando come si fa l’opposizione, soffermandosi sui contenuti degli atti amministrativi su cui sembra tacere e senza spiegazioni la politica, quella di governo! E veniamo agli altri due Iaccarino di questa storia. Gianni, ex candidato sindaco di “In primo…Piano“, che con la sua iniziativa è stato il primo a sollevare il coperchio sul problema parcheggi e boxlandia a Piano di Sorrento, per poi dileguarsi senza un’apparente motivazione da un partita che oggi resta tutta nelle mani della coraggiosa collega, Anna, intenzionata a resistereanche rispetto alle pressioni di chi cerca di scoraggiarne l’iniziativa politica e non solo!

Gianni Iaccarino

Degli altri Consiglieri di opposizione non c’è traccia, nè nelle cronache giornalistiche, nè in quelle politiche-amministrative. In tanti si interrogano sulle ragioni che li hanno spinti a candidarsi alle elezioni vista l’inattività che li contraddistingue! L’ultimo Iaccarino di questa storia è Vincenzo, vice sindaco risultato secondo eletto dietro al capogruppo Salvatore Cappiello che, i soliti bene informati, riferiscono sia stato decisamente sostenuto nella competizione elettorale dallo stesso Sindaco e da supporter della pregressa amministrazione (Geppino Russo e Giancarlo d’Esposito) che su di lui puntano per la successione a Ruggiero al termine di questo mandato. Nella “settimana da sindaco” Iaccarino non se n’è stato con le mani in mano per accertare la verità dei fatti confrontandosi anche con Graziano Maresca sullo specifico argomento di boxlandia! Nonostante le sollecitazioni, Iaccarino ha tenuto duro commentando: “Aspetto il ritorno del Sindaco per chiarire alcune vicende e, stiatene certi che risponderemo a tutte le curiosità e agli equivoci, se ci sono! Abbiamo importanti responsabilità di governo in questa Città – evidenzia Iaccarino – e lavoriamo tutti per conseguire gli obiettivi del nostra programma amministrativo: questo non significa che se c’è da fare un passo in dietro su determinate questioni e se ne ricorrono le condizioni non siamo pronti a farlo!. A questo punto si tratta di capire a che gioco stanno giocando i diversi attori in campo perchè, è chiaro a tutti, il momento in generale non è favorevole ad assecondare tattiche e strategie che non pongano al primo posto la cura esclusiva degli interessi collettivi!