Sorrento, un successo il programma “riutilizzare il materiale riciclabile”

convegno Ambientiamoci

SORRENTO – Si è concluso con successo il progetto “Conoscere e imparare a riutilizzare il materiale riciclabile” finanziato dalla Comunità europea tramite l’Agenzia Nazionale dei Giovani nell’ambito del programma Gioventù in azione. Il progetto, patrocinato dai Comuni di Sorrento e di Piano di Sorrento che ha visto la collaborazione di Alba Onlus, Penisolaverde e Fareverde Penisola Sorrentina, ha coinvolto quasi 200 ragazzi dai 9 ai 17 anni che negli ultimi mesi hanno discusso sul tema della raccolta differenziata e creato opere d’arredo urbano utilizzando il materiale riciclabile. Continua a leggere

Appello del WWF: non acquistate i botti di Capodanno

Claudio D'Esposito - Stella per l'Ambiente 2011

SORRENTO – Il WWF della Penisola Sorrentina lancia un appello ai cittadini affinchè dismettano l’abitudine a esplodere fuochi artificiali per festeggiare l’ultimo dell’anno. Un appello che Claudio D’Esposito, presidente della sezione Penisola Sorrentina, illustra affinchè ci sia consapevolezza della ragione di rinunciare a questa tradizione. “I fuochi artificiali sono causa di morte, ferimenti e traumi per cani, gatti, animali domestici ed uccelli. Chi ama la natura e gli animali preferisce il botto dello spumante. Anche quest’anno invitiamo i cittadini che amano gli animali, domestici e selvatici, a non utilizzare i botti per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Continua a leggere

Botti di Capodanno…Lettera aperta ai Sindaci della Costiera

di Gaetano Mastellone

sequestro botti illegali

Ai Sigg. Sindaci della Penisola Sorrentina
I fuochi d’artificio sono inutili, dispendiosi, dannosi e segno di inciviltà. Sono anche una tradizione abbastanza infantile. C’è un pericolo per la salute umana degli adulti edei bambini, fanno male anche agli animali. Per questo vanno vietati. Se scoppiano vicino a un cane o a un altro animale domestico producono danni irreversibili e può trovare anche applicazione il nuovo articolo del codice penale sul reato di maltrattamenti degli animali. Una ragione in più perché siano vietati. Continua a leggere

Sant’Agnello, a proposito del commento di Coppola sul Golfo del Pecoriello…

Vista del Golfo del Pecoriello (S.Agnello)

Egr. Sig. Antonino Coppola,

non è nostra consuetudine censurare gli interventi di chi si premura di scrivere e di segnalare qualche problema o di esprimere un’opinione. Tanto più quando, come ricorre nel suo caso, abbiamo preventivamente accertato l’identità dell’autore per cui gli riserviamo una “corsia preferenziale” nella pubblicazione di commenti vista che trattasi di persona reale e conosciuta. Purtroppo anche ciò si rivela insufficiente perchè questa volta lei ha inteso sfruttare questo spazio per rivolgere un’accusa gratuita contornata di ingiurie nei riguardi dell’Amministrazione Comunale di Sant’Agnello su una problematica inesistente e che, stamane, ci siamo premurati di accertare direttamente sul posto: cioè presso la veduta del Golfo del Pecoriello. Come si potrà vedere dalle due foto che abbiamo scattato e che pubblichiamo, il panorama dell’insenatura a picco sul mare è perfettamente visibile: nella sua foto, invece, ha proposto una prospettiva evidentemente subordinata al ragionamento che intendeva sviluppare, cioè di messa in stato d’accusa dell’Amministrazione locale. Continua a leggere

Pirateria marittima: per Lauro “la tragedia diventa una commedia”!

pirati somali

ROMA – Neanche 24 ore erano trascorse dall’annuncio della liberazione della Savina e del suo equipaggio che un nuovo sequestro di un mercantile – una petroliere di un altro armatore partenopeo – è stato messo a segno dai pirati somali. Una situazione paradossale che è stata commentata così commentata dal Sen. Raffaele Lauro (PdL) che è stato tra i primi parlamentari a parlare della necessità di prevedere scorte armate a bordo delle navi e si è fatto promotore di un disegno di legge che, come si è appreso dalle cronache di questi giorni, è diventato legge dello Stato perchè incluso nel maxi-emendamento approvato dal Governo. Continua a leggere

Cuomo&Pontecorvo, amici per la pelle ma tramonta l’alleanza comunale

Giuseppe Cuomo e Mariano Pontecorvo

SORRENTO – Nel “Ponte“, il movimento civico fondato da Mariano Pontecorvo, nessuno ha chiesto all’assessore di dimettersi in nome dell’alternanza negli incarichi amministrativi, quantunque Pontecorvo abbia sempre garantito gli equilibri interni al “suo partito” favorendo la rotazione di cariche e ruoli. Nè sembrano imminenti altrettante dimissioni da parte dei due consiglieri – Giovanni Aversa e Antonino Pane – per entrare nell’esecutivo o semplicemente per far posto ai primi dei non eletti! Sicuramente si tratterebbe di una forzatura che minerebbe alla base la tenuta stessa della civica che nelle intenzioni di Pontecorvo dovrebbe diventare l’aggregatore di un nuovo movimento delle “civiche della penisola sorrentina” in questa stagione di cambiamenti che prelude alle future elezioni politiche del 2013. Per Cuomo, nonostante le dichiarazioni di circostanza, le dimissioni di Pontecorvo dall’esecutivo sono state una doccia gelata. Del resto ce lo ha confermato personalmente Pontecorvo che ha pure annunciato di voler tenere una conferenza stampa per spiegare le ragioni della sua decisione che però non mina assolutamente il rapporto “…con il mio fraterno amico Peppino“. Continua a leggere