Palagiano (IdV): il destino degli embrioni nelle mani della commissione sanità

On. Antonio Palagiano

ROMA – Un provvedimento che incontra “la disponibilità’ trasversale a considerare la cosa fattibile“, spiega il relatore Antonio Palagiano (Idv) ma che trova un primo scoglio tecnico sul nodo adozione-donazione. E’ il testo, all’esame della commissione Affari sociali della Camera, che si propone di decidere il destino delle migliaia di embrioni, circa diecimila, congelati in seguito alla fecondazione assistita e poi “abbandonati” dai potenziali genitori. Nelle scorse settimane la commissione ha adottato come testo base la proposta Palagiano, ma il ciclo di audizioni, avviato oggi, verte anche sul ddl presentato dalla radicale Maria Antonietta Farina Coscioni (Pd) che, a differenza del testo-base, non si limita a prevedere l’adozione degli embrioni al fine procreativo ma allarga la possibilità al loro uso per la ricerca scientifica. Continua a leggere

Piano di Sorrento, se l’Opposizione propone la Maggioranza si perde e…boccia!

Giovanni Iaccarino

PIANO DI SORRENTO – L’Opposizione propone, ma la maggioranza respinge…E’ accaduto nell’ultima seduta del consiglio comunale, convocata su richiesata della minoranza e che presentava alcune “mozioni propositive” le quali, però, non hanno ottenuto il via libera dal consiglio dove i numeri della maggioranza hanno deciso di respingere le proposte di “In primo…Piano“. Leggiamo allora dalla viva voce degli oppositori di Giovanni Ruggiero che cosa è accaduto in consiglio comunale. “Ci siamo presentati alla seduta di Consiglio comunale tenutasi giovedì scorso con una interessante “dote” di ben tre mozioni ed un ordine del giorno: tuttavia la maggioranza ancora una volta ha fatto quadrato ed ha respinto tutte le proposte. Continua a leggere

Pillole/ A Sorrento i Ristoratori contro la tassa soggiorno di turistica…

S. Dare

di Salvatore Dare*

SORRENTO –  Rimborsare a proprie spese la tassa di soggiorno ai turisti in soggiorno nelle strutture extralberghiere. Una restituzione dei 2 euro di imposta che avverrà se e quando gli ospiti della città del Tasso si recheranno nei ristoranti di Sorrento. E’ la proposta innovativa avanzata da Paolo Esposito, patron dello storico “Caruso”, il locale “museo” situato nella centralissima piazza Tasso. I ristoratori, dunque, intervengono sulla questione della tassa di soggiorno, approvata ieri sera in una serrata seduta di consiglio comunale. “Mi auguro – sottolinea Esposito – che tale invito venga positivamente recepito dai colleghi. In tal senso sto già registrando delle adesioni. I clienti che saranno ospiti nei regolari bed and breakfast della città e che verranno nei ristoranti di Sorrento, esibendo la ricevuta relativa al pagamento dell’imposta, vedranno detrarsi dal conto l’entità della tassa di soggiorno”. Il motivo? “Le strutture extralberghiere favoriscono, nell’ottica di un rapporto naturale, il servizio di ristorazione sul territorio della costiera”.
*Metropolis quotidiano del 30-11-2011

Giochi, Lauro scrive al Presidente Schifani

ROMA – Il Sen. Raffaele Lauro ha messo nero su bianco la richiesta al Presidente del Senato Renato Schifani la richiesta di calendarizzare i lavori della commissione parlamentare per procedere all’approvazione delle norme previste, sulla base di varie proposte, ai fini della disciplina dei giochi in Italia, una piaga contro la quale Lauro ha ingaggiato da tempo un vero e proprio braccio di ferro.

Sen. Lauro. Lettera a Schifani

Casta, pensioni e vitalizi: per Lauro norma da ampliare

Sen. Raffaele Lauro

ROMA – Continua a insistere sull’ulteriore eliminazione di privilegi della casta il Sen. Raffaele Lauro (PdL) che sin dall’inizio della legislatura si è fatto promotore di questa come di altre iniziative in grado di eliminare o ridurre i privilegi della politica e nello specifico dei Parlamentari. All’indomani delle decisioni assunte dal Governo sulle restrizioni per pensioni e vitalizi dei parlamentari Lauro ha commentato: “Saggia decisione di Schifani e Fini: dal gennaio 2012 i vitalizi dei parlamentari saranno soggetti al calcolo contributivo, senza attendere la nuova legislatura. Lo stesso calcolo dovrà essere applicato ai vitalizi dei 2.238 ex-parlamentari, senza eccezioni rispetto al trattamento riservato ai cittadini. Purtroppo restano ancora immodificati i benefici degli ex-presidenti di Camera e Senato. Ma anche quel fortino di privilegi, presto o tardi, sarà abbattuto“. Da ricordare anche la clamorosa iniziativa del Sen. Lauro contro i “pasti quasi gratis” al Senato che ha prodotto anche una consistente riduzione degli accessi a questa “mensa speciale” dopo gli aumenti applicati.

Pec, i lettori segnalano difficoltà a contattare la Camera di Commercio di Napoli

Praticamente irraggiungibile il Registro delle Imprese di Napoli e la stessa Camera di Commercio per chiunque in queste ore l’abbia contattata telefonicamente per conoscere la data di proroga prevista per la presentazione della posta certificata, la Pec. Peraltro sul sito istituzionale dell’Ente non compare alcun avviso a seguito dell’invito rivolto dal Ministero dello Sviluppo a non applicare le sanzioni a carico di coloro che non avessero ottemperato nel termine del 29 novembre a tale obbligo. Se ne deduce quindi che la Camera di Commercio di Napoli non avrebbe aderito a tale invito. Vano ogni tentativo di contattare telefonicamente gli uffici preposti, ivi inclusi quelli dei rapporti con pubblico: il telefono infatti squilla a vuoto e non si riesce quindi a conoscere come stanno effettivamente le cose. Sono solo alcune delle segnalazioni pervenuteci da quando abbiamo sollevato il problema delle difficoltà ad accedere alla rete internet da parte delle aziende che operano in alcune realtà del territorio, fra cui Massalubrense. Continua a leggere