Vico Equense, un buco da 10 milioni di Euro e servizi sociali in tilt

VICO EQUENSE– Si fa sempre più critica la situazione amministrativa nel Comune amministrato da Gennaro Cinque che giovedì dovrebbe riunire il consiglio comunale e annunciare la giunta che, a tre mesi dalle elezioni, ancora dev’essere nominata rendendo impossibile l’esercizio ordinario dell’attività amministrativa.

Michele de Angelis (Gesco) e Aldo Starace (Pd)

L’opposizione si è rivolta al Prefetto che ha sollecitato il Sindaco a provvedere alla nomina dell’esecutivo. Intanto però sull’Amministrazione si è abbattuta un’altra tegola con l’accoglimento del ricorso al Tar Campania proposto dalla Gesco, consorzio di cooperative sociali, che ha contestato le procedure di affidamento dei servizi sociali seguite dall’Amministrazione. Ieri Michele De Angelis ha tenuto una conferenza stampa per denunciare lo stallo in cui versa il mondo cooperativistico a seguito della mancata presa d’atto da parte del Comune del rendiconto 2010, atto propedeutico al pagamento delle competenze maturate per i servizi svolti nel 2010. Continua a leggere

Al via da domani a Casarlano “Aperti per ferie 2011″

dall'1 al 21 agosto

 

SORRENTO – Da domani prende il via a Casarlano l’edizione 2001 di “Aperti per Ferie“. Per saperne di più:

http://costiera-sorrento-amalfi.mondodelgusto.it/2011/07/31/aperti-per-ferie-2011-casarlano-sorrento-napoli-giorni-spettacoli-arte-nel-gusto-della-tradizione/

I Giovani Democratici e la programmazione dell’estate in Penisola

Che questo non fosse un paese per giovani i Giovani Democratici(GD) lo avevano capito già da tempo.

Antonio D'Aniello (GD Penisola Sorr.)

Purtroppo la programmazione estiva peninsulare prosegue su questa falsa riga facendo sorgere dei seri dubbi riguardo l’interrogativo più abusato dalla propaganda : “R-estate”. Cosa incentiva un’intera generazione a restare se nella calendarizzazione degli eventi per la bella stagione figura un tale distacco dal mondo giovanile?
Continua a leggere

L’indignazione dei lettori sul caro-spiagge

Riceviamo e pubblichiamo:

“Grazie ad Agorà abbiamo appreso quanto pagano gli stabilimenti balneari in termini di concessione demaniale…E’ uno scandalo! Se solo si facessero i conti di quello che pagano i cittadini per abbonamenti alle spiagge o ingressi e servizi in gran parte senza il rilascio di ricevute fiscali ci rendiamo conto perchè le cose non vanno proprio per il verso giusto! Ma i controlli li fanno? Personale in nero, ombrelloni uno sull’altro, tariffe alle stelle…Questa è l’estate in costiera…e poi parlano di turismo”G. Maresca

Estate 2011 e il “caro mare” dei sorrentini

di Salvatore Caccaviello.

Costiera

Mentre gli altri comuni della penisola sorrentina, in relazione al periodo di crisi che l’intera popolazione sta vivendo, vengono incontro alla cittadinanza con lodevoli progetti, agevolando l’ingresso dei residenti alle strutture balneari, a Sorrento, recarsi al mare, per una gran parte dei cittadini, diventa sempre più difficile a causa del continuo lievitare dei prezzi. In tal senso va sempre più prendendo piede nella popolazione meno facoltosa che essere sorrentini a Sorrento sia diventato sempre più un lusso. In questi giorni il Comune di S. Agnello e per esso l’Assessore al Demanio è stato protagonista di una lodevole iniziativa relativa all’accesso della cittadinanza alle spiagge. Continua a leggere

Anci Campania, il nuovo presidente è Vincenzo Cuomo sindaco di Portici

NAPOLI – E’ Vincenzo Cuomo, sindaco di Portici, il nuovo presidente dell’Associazione dei Comuni Italiani (ANCI) della Campania. 

Vincenzo Cuomo a Villa Fondi

Eletto all’unanimità da circa 150 sindaci provenienti da tutta la regione che si sono incontrati a Ercolano per tenere l’assemblea elettiva. Cuomo prende il posto di Nino Daniele che è diventato Presidente della Federazione delle Autonomia Locali  cui aderiscono le più rappresentative associazioni degli enti locali della Campania. Nel ringraziare per la fiducia accordatagli, Cuomo ha ricordato la figura di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica assassinato lo scorso settembre. Il neopresidente di Anci Campania ha sottolineato come “l’impegno dell’Anci sia quello di rappresentare le istanze dei sindaci e delle amministrazioni comunali al di là delle appartenenze politiche, in un momento delicatissimo per quel che riguarda in particolare i tagli di risorse agli enti locali. I Comuni – ha aggiunto – sono il front-office dello Stato, il primo baluardo sul territorio delle Istituzioni. Occorre che le istanze delle amministrazioni comunali vengano tenute nella massima considerazione”.