Rosario Fiorentino e Stefania Astarita intervengono sull’Unione

Stampa
Sull’intervento del Sen. Raffaele Lauro in merito alla costituenda Unione dei Comuni della Penisola Sorrentina, registriamo gli interventi di Rosario Fiorentino che pone alcuni interrogativi e Stefania Astarita che smentisce l’assessore Tito.

ROSARIO FIORENTINO (UDC – Sorrento): chi sono i turchi locali?

Fiorentino Rosario

“Caro Senatore, almeno Lei che è anche componente dell’antimafia quando indica  “turchi” presenti tra di noi faccia i nomi . Sulla ricostruzione storica mi permetto di avere qualche dubbio su come sono andati effettivamente gli avvenimenti storici e senza andare al lontano 1558 (dove la storia consegna al posteri un traditore etc etc ) basterà ripercorrere a ritroso gli ultimi 40-50 anni di storia locale. Cosa che mi permetto di svolgere in queste settimane. Avere idee diverse dalle sue, manifestare il proprio dissenso su metodo e sull’anvvio di un percorso non deve necessariamente significare di avere un nemico,ma una persona che semplicemente non la pensa come Lei. Ed infine non me ne voglia ma i comitati d’affari e le lobby possono stare da una parte ma anche dall’altra. Cordialmeente”

STEFANIA ASTARITA (PD Meta): Tito non parla per il PD

Stefania Astarita (PD)

In qualità di responsabile politico del circolo Pd di Meta, preciso che l’assessore Tito non rappresenta la posizione del partito sull’Unione dei Comuni, bensì quella dell’amministrazione civica capeggiata dal dott. Paolo Trapani. Del resto l’assenza del gruppo Pd in consiglio comunale dimostra che le dichiarazioni sono state rese in asse col sindaco e non con il Partito democratico