Fiorentino, sottoscrivere la legge regionale sull’energia solare in Campania

Stampa

Rosario Fiorentino

SORRENTO –L’energia del Sole è il più prezioso dono dato dalla Natura all’Umanità e ad ogni altra forma e specie vivente: è energia libera e disponibile, oltre ogni inimmaginabile fabbisogno, gratuitamente per tutti per miliardi di anni; non produce emissioni inquinanti né gas serra, né scorie, né rischi di gravi danni o catastrofi  legate a errori umani o malfunzionamenti di impianti. Il costo finale del chilowattora e di ogni altra energia da essa derivata è  molto  più economico rispetto a tutte le altre fonti energetiche.Per la loro collocazione nel Pianeta, Napoli e la Campania sono particolarmente favoriti dal Sole e l’attivazione della produzione di energia da fonte solare e del modello energetico ad essa legato per la copertura dei loro fabbisogni, nel pieno  rispetto dei valori naturalistici, storici, culturali, del paesaggio, dell’agricoltura e più complessivamente del verde, avrà effetti di fondamentale importanza sullo sviluppo, sulla quantità e qualità della produzione, sul lavoro, sulla ricerca ed attiverà nuove relazioni, scientifiche, commerciali e produttive, non solo con le altre regioni italiane, ma anche con tutti i Paesi del Mediterraneo, consentendo la realizzazione del grande obbiettivo della Biennale Permanente del Sole e della Biodiversità.    Naturalmente la Civiltà del Sole richiama anche  un nuovo modo di pensare  e di rapportarsi al modello energetico e molto  più complessivamente allo “stile di vita” di ogni Persona: un cambiamento profondo, necessario ed urgente, che però non può essere imposto,  ma deve essere sempre più vissuto e partecipato in una crescente consapevolezza della immensità positiva del suo Valore. E’ per tale fondamentale ragione che abbiamo scelto di far vivere capillarmente su tutto il territorio della Campania la legge  sulla cultura  e la diffusione della energia solare,  che Vi chiediamo di sottoscrivere, come legge d’iniziativa popolare.

Antonio D’Acunto, Anna Maria Cicellyn Comneno ; Ermete Ferraro; Nicola Lamonica; Bruno Miccio; Rosario Stornaiuolo Rosario Fiorentino .