Sanità, la Costiera aspetta l’Ospedale unico a Sant’Agnello

Stampa

Vincenzo Iaccarino (Piano)

SORRENTO – C’è molta attesa sul convegno in programma domani al Comune di Sorrento sul tema:“Prospettive della programmazione sanitaria a medio–lungo termine della Penisola Sorrentina” con inizio alla ore 10. Voluto dal Sen. Raffaele Lauro per fare il punto sulllo stato dell’organizzazione sanitaria nell’area della Penisola Sorrentina, il convegno coinvolge tutti i Sindaci e i Parlamentare del territorio che si confronteranno sulla prospettiva di dar vita all’Ospedale unico della Penisola con sede a Sant’Agnello presso la’ttuale struttura sanitaria che può offrire ulteriori opportunità di ampliamento oltre che  di ricezione di mezzi e persone. Insomma una grande opportunità se la politica regionale dovesse fare sul serio e dar seguito alle volontà espresse dai Comuni dell’area. Abbiamo fatto una gran mole di lavoro per far condividere l’idea progettuale e per passare dalle parole ai fatti – spiega Vincenzo Iaccarino vice sindaco di Piano di Sorrento, oltre che medico – perchè abbiamo fatto sottoscrivere un protocollo d’intesa ai primi cittadini che spiana la via alle decisioni della politica regionale che ci auguriamo colga questo momento per dare risposte concrete a questo territorio“. Il programma della giornata prevede l’introduzione e il coordinamento dei lavori da parte del Sen. Raffaele Lauro con gli itnerventi dei Sindaci del comprensorio, del Responsabile del Tribunale per i diritti del Malato, di Pietro Sagristani assessore provinciale, di Michele Schiano di Visconti, presidente della commissione Sanità della Regione Campania e del senatore Aniello Di Nardo. Terrà la relazione di base Vittorio Russo, commissario della Asl Napoli 3 Sud. Concluderà i lavori il senatore Raffaele Calabrò, consigliere per la Sanità del presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. “Grazie alla sinergia tra tutti sindaci della penisola sorrentina si è avviata la programmazione dei nuovi assetti e dei progetti per migliorare la sanità sul nostro territorio – spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – La volontà è di realizzare un’unico polo sanitario che superi le vecchie barriere localistiche e che sia all’avanguardia. Con il contributo dei senatori espressione del territorio, Lauro e Di Nardo, sono certo che i nostri progetti potranno giungere in porto. E’ importante tenere alta l’attenzione sulla sanità in penisola sorrentina – ha concluso Cuomo – non solo sotto l’aspetto ospedaliero, ma anche nel potenziamento delle strutture convenzionate, in modo da venire incontro alle problematiche dei residenti che sono costretti a rivolgersi fuori dal nostro territorio, con aggravio in termini di spesa e di mobilità”.