Giochi di Stato e licenze, Lauro insiste e chiama in causa il Premier Monti

Sen. Raffaele Lauro (PdL)

ROMA – “Il bilancio di fine d’anno del gioco d’azzardo, come fenomeno di massa, sta diventando più drammatico di quello della tossicodipendenza, perché investe tutte le fasce sociali. Più di due milioni di potenziali ludopatici, dei quali moltissimi giovani e donne. Il nostro Paese, tra cinque anni, rischia di diventare un lazzaretto. È necessario adottare misure urgenti, senza attendere oltre le lungaggini colpevoli del Parlamento. Il Governo Monti vari un decreto legge con cinque misure essenziali: la tutela dei minori e la responsabilità civile dei gestori nei confronti delle famiglie dei ludopatici, come negli USA; il riconoscimento della ludopatia come malattia sociale; il divieto assoluto della pubblicità ingannevole, come quella che impazza sulle reti televisive pro gioco d’azzardo on line; la trasparenza assoluta, al 100%, delle società titolari di concessioni, anche con sede all’estero; e, infine, l’applicazione delle norme antimafia sui concessionari, anche retroattivamente“. Continua a leggere

Fuochi si, fuochi no! Maxi sequestro a Piano e Mastellone replica ai Sindaci

fuochi illegali

A Piano di Sorrento è  stata sequestrata oltre una tonnellata di botti di natale illegali custoditi in un giardini e pronti per essere posti in vendita nei due giorni di fine anno per il classico appuntamento della mezzanotte con il saluto all’anno vecchio e il benvenuto all’anno nuovo. E’ la prima volta che le Forze dell’Ordine realizzano un’operazione con un sequestro tanto consistente a Piano che entra, di fatto, nella speciale classifica dei sequestri operati dalla Guardia di Finanza alla vigilia del Capodanno con un terzo del materiale esplosivo sequestrato. La prevenzione resta l’arma migliore per combattere questa incoscienza, sebbene proprio quest’anno si sia aperto un ampio dibattito sull’abolizione o meno dei fuochi artificiali. Continua a leggere

SOS Ospedale Sorrento, il direttore promuova una colletta tra i sanitari

SORRENTO – Non sappiamo a quanto ammonti la retribuzione del direttore sanitario dell’Ospedale di Sorrento, il dott. Mauro Muto, che in questi giorni ha lanciato un appello al Sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo per effettuare un intervento d’urgenza alle controsoffittature dell’Ospedale che versano in pietose condizioni. Non sappiamo neanche a quanto ammonti la retribuzione del direttore generale dell’Asl Na3 Sud, ma certo è che assumere incarichi tanto rilevanti per poi dover bussare alla porta del primo cittadino, nel caso quello di Sorrento, per implorare un intervento di poche migliaia di euro (quanto esattamente?) non è significativo di quella managerialità che ci si attende sfoggino queste persone. Continua a leggere

Sant’Agnello, il Consiglio dà il via libera al piano casa e alla tassa turistica

Consiglieri di Opposizione - Sant'Agnello

SANT’AGNELLO – L’ultimo consiglio comunale del 2011 è servito ad approvare alcuni importanti provvedimenti sui quali maggioranza e minoranza, in qualche caso, si sono ritrovati daccordo, come per esempio sull’adozione delle linee applicative del “Piano Casa” nella Penisola Sorrentina predisposto dagli Uffici Tecnici dei Comuni Peninsulari coordinati proprio dal capo dell’UTC di Sant’Agnello Franco Ambrosio. “Un provvedimento importante – ha sottolineato il sindaco Gian Michele Orlando – per dare risposte concrete al fabbisogno abitativo nel rispetto del territorio”. Sulla stessa frequenza il consigliere Agnello Marone, capogruppo di Impegno Nascente, il quale ha evidenziato la necessità non soltanto di adottare queste linee operative, ma di “…sviluppare una concreta e sinergica azione da parte delle Amministrazioni locali per modificare una legge urbanistica datata da oltre trent’anni, non più rispondente alle esigenze del territorio e di chi ci vive, che necessita di un restyling su cui devono trovare un accordo le forze politiche se si vuole rispondere in modo adeguato alle politiche di governo del territorio e di soddisfazione del fabbisogno abitativo. Chiedo anzi al sindaco di farsi portavoce di tale esigenza presso le altre amministrazioni e di intraprendere adeguate iniziative con gli altri Sindaci su questo fronte”. Continua a leggere

Sorrento, rispettato il patto di stabilità 2011

Michele Bernardo

SORRENTO – Tirano un sospiro di sollievo in Municipio quando l’assessore al bilancio Michele Bernardo conferma che non è stato sforato il patto di stabilità 2011. Ammonta infatti a circa 2 milioni e 350 mila euro il ricavo totale della vendita di 15 immobili di proprietà municipale messi all’asta. “Si tratta di cespiti venduti quasi esclusivamente a sorrentini – sottolinea l’assessore Bernardo – Alcuni appartamenti sono stati rilevati dagli attuali occupanti, altri sono stati venduti a giovani coppie”. La cifra incassata servirà all’erario comunale per rispettare il patto di stabilita per l’anno 2011. Continua a leggere

Massalubrense, attesa in città per il Sindaco Gargiulo a “Striscia la Notizia”

Gabibbo a Massalubrense con il Sindaco Gargiulo

MASSALUBRENSE – C’è attesa in città, ma anche nel resto della Penisola Sorrentina, per la messa in onda del servizio realizzato dal Gabibbo sulle opere incompiute a Massalubrense. La visita del pupazzone rosso di Mediaset ha molto innervosito il primo cittadino lubrense, Leone Gargiulo, che non vive sicuramente un momento politicamente favorevole. Vittima di “assedi interni ed esterni” più o meno presunti, il Sindaco si è molto risentito contro chi, a suo dire, si è reso responsabile delle segnalazioni a Striscia la Notizia che hanno il solo scopo, è il pensiero di Gargiulo, di screditare la sua immagine e quella della cittadina. Secondo il Sindaco dopo la messa in onda del servizio su Canale 5 – il 3 gennaio 2012 – chi pensava di giocargli un brutto scherzo rimarrà profondamente deluso perché, sempre secondo il Sindaco, il Gabibbo se ne sarebbe andato convinto di trovarsi di fronte a un Comune, e quindi a un primo cittadino, assolutamente eccellenti, com’è eccellente tutto quello che aggrada a Gargiulo&Co. Continua a leggere