Sorrento, al Bar Fauno il 3 gennaio il Festival “All’ombra del Tasso”

Stampa

Peppino De Filippo

SORRENTO – Lunedì 3 gennaio alle ore 18.00 secondo appuntamento con il Festival di poesia, letteratura e teatro “All’ombra del Tasso” con uno speciale evento dedicato ad uno dei più grandi autori comici del ‘900 italiano.
« Fare piangere – scrisse Peppino de Filippoè meno difficile che far ridere. Per questo, teatralmente parlando, preferisco il genere farsesco. Sono sicuro che il dramma della nostra vita, di solito, si nasconde nel convulso di una risata, provocata da un’azione qualsiasi che a noi è parsa comica. Sono convinto che spesso nelle lacrime di una gioia si celino quelle del dolore. Allora la tragedia nasce e la farsa, la bella farsa, si compie».

Antonio Volpe direttore artistico

L’iniziativa nasce grazie alla sinergia tra le associazioni A.T.S. Sorrento(Arti, Turismo, Sport) e il Circolo Endas penisola sorrentina onlus  con la direzione artistica del prof. Antonio Volpe.
Protagonisti di prestigio di questo secondo incontro il prof. Pasquale Sabbatino (Direttore del Dipartimento di Filologia moderna “Salvatore Battaglia” dell’Università degli studi “Federico II” di Napoli) e la prof.ssa Giuseppina Scognamiglio (docente di Letteratura teatrale italiana presso lo stesso ateneo) che presenteranno il volume “Per Peppino De Filippo. Autore e Attore” (edito dalle Edizioni scientifiche italiane nel novembre del 2010).
Il volume, ricco di interventi volti ad indagare direttamente sui testi teatrali, nelle sue componenti tematiche, linguistiche e filologiche, nonché sulle citazioni letterarie in essi presenti, affronta molteplici aspetti della poliedrica ed eclettica personalità del grande Peppino De Filippo, dalla scelta di abbandonare il teatro dialettale alle performances linguistiche di Pappagone, dalla sua attività di poeta e autore di fiabe in versi ed in prosa alle sue capacità performative quale attore di teatro e di cinema alle cordiali sakluti rappresentazioni narrative e teatrali.  L’evento sorrentino vedrà  anche  la straordinaria partecipazione in qualità di special guest dell’Avv. Carmine Imperato che si esibirà in alcune celebri melodie della canzone italiana e napoletana. Non mancherà l’interpretazione delle più belle pagine di Peppino De Filippo da parte della stessa prof.ssa Scognamiglio.
All’ombra del Tasso” è il nome dato  alla prima edizione del Festival di Poesia, Letteratura e Teatro che si è inaugurato il 27 dicembre scorso alle ore 18.00 con grande successo di pubblico presso il “salotto cittadino”, uno spazio appositamente allestito dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Sorrento presso il rinomato Bar Fauno di Alfonso Cascone per ospitare iniziative culturali e musicali. La serata continuerà poi alle ore 21.00 presso il Teatro “Tasso” con l’esibizione di Lello Petrarca, Enrico Del Gaudio & Banderumorose con Special Guest Pino De Vittorio nell’ambito del ricco programma della XI edizione di “Sorrento Jazz”organizzato da Tonino Esposito ed Elisabetta Ricca. Per il 21 gennaio terzo appuntamento, questa volta presso il Fauno Notte club, che vede la rinnovata e dinamica direzione di Salvatore Caputo. Ospiti dell’incontro gli scrittori Rocco Cosentino e Maria Di Donato che presenteranno il romanzo “Nel nome del padre e  della madre” (edizioni il Castello)
 “L’iniziativa – dichiara il direttore artistico prof. Antonio Volpe –  patrocinata dalla Città di Sorrento  è unica del genere in Campania. Si è pensato infatti di valorizzare giovani talenti letterari affiancandoli ad autori già affermati. Confidiamo a tal fine nel pieno sostegno del Sindaco Peppino Cuomo e dell’Assessore al turismo Gaetano Milano oltre che dei numerosi giornalisti soci dell’associazione
La particolare formula organizzativa vede infatti la partecipazione di noti scrittori e studiosi accanto ad autori esordienti  intervistati da giornalisti e critici con reading delle loro opere a cura di attori.
Nella città che ha dato i natali all’autore della “Gerusalemme liberata”, all’ombra della sua statua che campeggia fin dal 1870 nella più importante piazza cittadina  intitolata a suo nome, nasce dunque un evento culturale che ha lo scopo di promuovere la lettura di buoni libri  in un momento di difficoltà per l’editoria insidiata dai  nuovi mezzi di comunicazione.
Dopo l’ inaugurazione  con gli scrittori Gaetano Lorito (“Ad un passo dal tuo amore”, Grauseditore) e Rosanna Ferraiuolo (“Cinquanta”, Grauseditore), intervistati rispettivamente da Natalia Gargiulo ed Adele Paturzo, con reading dell’attore  Paolo Pollio e la partecipazione dei maestri Luciano Propoli e Pontanelli, è in fase di completamento  il programma 2011 che verrà presentato prossimamente con  una conferenza stampa presso il Circolo sorrentino, presieduto da Alfonso Cascone.
 
Notizie sui CURATORI del volume su Peppino De Filippo

Pasquale Sabbatino è professore ordinario di Letteratura Italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha sviluppato i suoi studi nelle seguenti aree: la poesia di Dante, la cultura tra Quattro e Cinquecento, le arti sorelle, il rapporto tra giornalismo e letteratura nell’Otto e Novecento, la scrittura teatrale. Coordina il Master di II livello in Letteratura, scrittura e critica teatrale. Dirige i periodici «Studi Rinascimentali», «Letteratura & Arte», «Rivista di letteratura teatrale». Presso le Edizioni Scientifiche Italiane dirige le collane Le arti sorelle, Viaggio d’Europa. Culture e Letterature, La scrittura teatrale.
Giuseppina Scognamiglio insegna Letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha dedicato i suoi studi e la sua ricerca alla cultura teatrale dal Cinquecento ai giorni nostri. Coordinatrice di laboratori di scrittura teatrale, fa parte del Collegio docenti del Master di II livello in Letteratura, scrittura e critica teatrale dell’Ateneo federiciano e del Comitato editoriale della «Rivista di letteratura teatrale». Dirige le collane La scrittura teatrale e Il Palcoscenico.