Capodanno 2011: gli auguri di Peppe Stinga vice sindaco di Sorrento

Stampa

Giuseppe Stinga Vice Sindaco Sorrento

SORRENTO – “Rivolgo alle famiglie di Sorrento l’augurio di un felice e sereno 2011″. Giuseppe Stinga, vice sindaco di Sorrento e coordinatore cittadino del Popolo della Libertà, saluta il 2010 e indica gli obiettivi per il nuovo anno. “Il 2010 è stato un anno difficile perché inevitabilmente anche a Sorrento tante famiglie hanno avvertito le conseguenze della crisi economica – dichiara Stinga Ma la nostra città, e più in generale il territorio della penisola sorrentina, ha qualità e risorse tali, in ogni settore, da poter reggere con meno disagio i momenti difficili e rendere più veloce che altrove la ripresa.

A chi ha incarichi amministrativi spetta il compito di agevolare questo processo e in qualità di vice sindaco avverto la responsabilità e l’importanza dell’impegno che ne consegue. E’ prematuro trarre un bilancio dell’attività amministrativa, ma posso con convinzione affermare che questi primi mesi di consiliatura sono stati affrontati con entusiasmo e grande operosità. Il sindaco Cuomo e l’intera Giunta hanno lavorato con passione e sono state poste le basi per realizzare importanti progetti, che saranno attuati a partire dal prossimo anno, in accordo con quanto contenuto nel programma elettorale posto al giudizio degli elettori“.
Giuseppe Stinga trae inoltre un bilancio delle attività svolte nel 2010 dalla sezione di Sorrento dal Popolo della Libertà. “Gli ultimi dodici mesi sono stati ricchi di soddisfazioni per il Popolo della Libertà di Sorrento, che ha conseguito in primavera un ottimo risultato elettorale, affermandosi come il partito più votato e ottenendo l’elezione di cinque consiglieri comunali – dichiara Stinga –  Ma il partito non è soltanto composto dalle persone che hanno incarichi amministrativi e da quelli che siedono in consiglio comunale, pertanto rivolgo un ringraziamento per lo straordinario impegno di quest’anno anche ai componenti del direttivo e del coordinamento cittadino.
Il nostro lavoro – conclude Stinga – è stato reso più agevole  dal costante sostegno dei vertici provinciali, regionali e nazionali del Popolo della Libertà, del senatore Raffaele Lauro e dei parlamentari campani, e dall’entusiasmo dei ragazzi della Giovane Italia“.