Graziano Maresca, assolto “perchè il fatto non sussiste”

Stampa
 

Ing. Graziano Maresca

PIANO DI SORRENTO – “Assolto perchè il fatto non sussiste”. Con questa sentenza pronunciata ieri sera dal gip Rescigno del Tribunale di Torre Annunziata Graziano Maresca, ingegnere capo del Comune di Piano di Sorrento, è stato prosciolto dall’accusa di abuso edilizio per il presunto rilascio di un’autorizzazione  in difformità rispetto alla normativa edilizia e per la quale era stato denunciato all’autorità giudiziaria. Maresca, difeso dagli avv. Paola Astarita e Giuseppe Cappiello, aveva chiesto il rito abbreviato ed ha espresso grande soddisfazione per l’esito del giudizio anche alla luce della risonanza che la vicenda aveva avuto visto che all’epoca ricopriva anche la carica di assessore comunale a Meta. Stessa soddisfazione per il Sindaco Giovanni Ruggiero che all’epoca dei fatti aveva espresso solidarietà all’Ingegnere.