Sant’Agnello, la maggioranza c’è e si inaugura l’isola ecologica

Stampa

Gianmichele Orlando e Gianni Salvati

SANT’AGNELLO  – Lunga e vivace è stata la seduta del consiglio comunale svoltasi questa mattina per discutere diverse interrogazioni presentate dalla minoranza e per approvare alcune variazioni e l’assestamento di bilancio che hanno visto al battesimo il neo-assessore al ramo Giuseppe Coppola che ne ha illustrato le finalità e soprattutto i contenuti. Consistente anche il recupero di risorse derivante dall’azione di lotta all’evasione, soprattutto con la Tarsu, ma anche altri settori hanno visto un recupero di liquidità con cui sono stati implementati capitoli di spesa deficitari.

Pietro Gnarra, Attilio Di Maio

Soldi anche per appianare le perdite di gestione del Patto Territoriale Penisola Sorrentina, con maggioranza e minoranza concordi nel rivalutare il prosieguo dell’esperienza se dovessero emergere altri buchi di gestione che il Comune non sarebbe disponibile a sanare.  Modifiche anche per il regolamento del conferimento degli incarichi professionali per il settore urbanistica equiparato agli altri e per il quale già esistono il regolamento e un albo cui liberamente ci si può iscrivere e al quale il Comune attinge a rotazione per conferiri gli incarichi. In apertura di seduta il Sindaco Gianmichele Orlando ha annunciato, come prassi, la composizione del nuovo esecutivo e delle deleghe  assessoriali, evidenziando inoltre che il gruppo “Libertà e Progresso“, dopo le recenti fuoriuscite di consiglieri, si è riorganizzato e stabilizzato oltre ad aver nominato Gaetano Maresca capogruppo di maggioranza. E’ stata annunciata anche la costituzione di un gruppo consiliare di minoranza del PDL composto da Rocco D’Esposito e da Antonino Castellano. A quest’ultimo il Sindaco non ha avuto problemi a esprimere il proprio compiacimento per il lavoro svolto quand’era assessore per la realizzazione dell’isola ecologica di imminente inaugurazione e che “rappresenta uno strumento strategico per ulteriormente migliorare il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, ma anche di riciclarli attraverso un’azione sociale e attuando una politica di incentivi diretta soprattutto ai ragazzi con l’istituzione di un bonus che, in base alle quantità consegnate, dà diritto a usufruire di una riduzione della tassa”. Il Sindaco inoltre ha spiegato che proprio in virtù di quest’opera e grazie all’azione di lotta all’evasione e di recupero di risorse finanziarie consistenti, dall’anno venturo sarà possibile suddividere il calcolo della tarsu – che per legge è interamente a carico dei cittadini – in due voci: il 70% in rapporto alla superficie dell’immobile, il 30% in rapporto alla consistenza del nucleo familiare, il che determinerà importi diversi e generalmente inferiori. L’isola ecologica funzionerà dalle 7 della mattina alle 12 e dalle 15 alle 18 d’inverno, mentre d’estate dalle 16 alle 19 in modo da agevolare al massimo l’utenza. Gli scontri più duri tra i due fronti, maggioranza e opposizione, si sono registrati sulle interrogazioni consiliari: quella sulle cooperative edilizie, presentate da Antonio Coppola e Agnello Marone, con le quali si parla di favoritismi per la presenza di parenti di consiglieri e, nel caso, della sorella del sindaco Orlando. Questi ha replicato a Coppola che “…tutta la procedura è corretta e improntata alla massima trasparenza risalendo a 20 anni fa quando nonera sindaco e che in ogni caso è pronto a rispondere in tutte le sedi del proprio operato…”. L’attacco a Orlando soprattutto da parte dei consiglieri Coppola e Marone appare chiaramente finalizzato a cercare di indebolire la tenuta della maggioranza all’indomani dell’annunciato ritorno sulla scena politica locale dell’ex sindaco Pietro Sagristani cui i due consiglieri, insieme al gruppo del PDL, fanno riferimento. Altrettanto polemica ha suscitato la discussione, peraltro fuori programma, dell’argomento sanità con una durissima dichiarazione di Antonio Coppola e un serrato confronto tra tutti gli amministratori-sanitari che siedono in consiglio comunale. Il Presidente Salvati ha assunto l’impegno di convocare un’apposita seduta del consiglio per discutere di sanità.