Polveri Sottili, l’iniziativa di Schisano e Lauro

Stampa
 

Sorrento - Corso Italia

SORRENTO Alessandro Schisano (PD) e Alessandro Lauro (libero cittadino) hanno presentato una proposta di indirizzo al Consiglio comunale di Sorrento del 20/09/10 per il monitoraggio delle polveri sottili in costiera sorrentina. L’argomento ha un’attualità scottante che richiede una riflessione alla ricerca di soluzioni adeguate a tutelare la salute pubblica.
«Con questa proposta – spiega Alessandro Schisano, consigliere comunale del Pd di Sorrento – non vogliamo creare nessun allarmismo ma solo far prendere coscienza di come il problema della qualità dell’aria nelle nostre città sia ancora tutto da risolvere, in particolare per alcuni inquinanti, come il PM10 e oggi anche i PM 2.5, che costituisco oggettivamente una minaccia per la salute dei cittadini. Per questo chiediamo che vengano intraprese azioni concrete e strutturali per la soluzione del problema, a partire da un corretto monitoraggio dell’aria passando per la mobilità urbana – visto che oggi in gran parte delle nostre città il trasporto stradale contribuisce in modo sostanzioso alle emissioni di PM10 e PM 2.5 dannose per tutti – giungendo ad una vera educazione ambientale che sensibilizzi al rispetto dell’atmosfera». Sulla stessa scia, l’intervento di Alessandro Lauro: «Le polveri sottili in atmosfera sono micidiali inquinanti che causano gravi effetti sulla salute: per questo è importante controllare il fenomeno. Una località come Sorrento – a forte propensione turistica – ha il dovere morale di monitorare costantemente gli agenti che circolano in atmosfera, per sapere cosa respirano cittadini e ospiti. E’ una tematica da non sottovalutare: speriamo che un adeguato monitoraggio dell’aria dia risultati utili da cui partire per poter migliorare. Di sicuro c’è tanto da fare a partire da una corretta sensibilizzazione di noi cittadini».