Arrestato l’Unabomber della folle estate in costiera

Stampa
Si chiama Giovanni Gargiulo, classe ’62, fa il carpentieree risiede a Sant’Agnello ai Colli di Fontanelle. Avrebbe problemi di carattere comportamentale secondo gli inquirenti che hanno stretto le manette ai polsi dell’unabomber della folle estate in costiera. L’annuncio l’hanno dato gli inquirenti con una conferenza stampa tenutasi questa mattina alla Procura di Torre Annunziata. Al termine di una lunga serie di indagini condotte da Polizia e Carabineri di Sorrento, si è riusciti ad incastrare e ad arrestare l’Unabomber che quest’estate ha seminato il terrore sulle spiagge metesi e in altri comuni della Penisola Sorrentina piazzando cariche esplosive nei pressi di stabilimenti balneari e probabilmente anche in locali, oltre a lanciare allarmi che hanno provocato l’evacuazione di alcuni hotel. L’arresto è avvenuto venerdì scorso, ma le forze dell’Ordine hanno voluto osservare il più stretto riserbo sull’operazione prima di darne oggi l’annuncio ufficiale. La notizia era però flirtata ed è stata ripresa, anche senza conferme da parte delle Autorità, da alcuni organi di informazione.